Crea sito

Johnny B. Goode

Johnny B. Goode – La storia del grande successo di Chuck Berry

Appuntamento n.61

Johnny B. Goode – La storia del grande successo di Chuck Berry è il sessantunesimo appuntamento dedicato alla rubrica a cura di Ezio Guaitamacchia song a day keeps the virus away.

[Clicca per andare alla raccolta completa]

Una rubrica periodica che tratterà, citando le sue parole “storie, curiosità e riflessioni legate alle canzoni che hanno fatto epoca. Quelle che, pur scritte anni fa, sono ancora di un’attualità disarmante“.

Il contesto

È il 1955 quando il grande Chuck Berry scrive una canzone con un forte retrogusto autobiografico, un pezzo in cui lui si descrive originariamente come un “colored boy”, ma che poi cambia in una versione assai più rassicurante, un “country boy” che suona la chitarra benissimo, come se suonasse una campana.

Questa è in breve la storia di Johnny B. Goode con una “e” finale perché, altro tocco autobiografico, Chuck Berry era nato a Saint Louis in Goode Avenue. Il protagonista si chiama Johnny perché qualcuno diceva che l’avesse dedicata al suo pianista Johnnie Johnson, poi in realtà questo Johnny può essere chiunque.

Johnny B. Goode rimane uno dei grandi classici di Chuck Berry, anche se lui stesso ha rubato l’inimitabile riff di chitarra da quello che apriva una grande canzone di Louis Jordan, uno dei protagonisti del jump blues o del jive, la musica che ha preceduto cronologicamente il rock ‘n’ roll. Per oltre cinquant’anni Johnny B. Goode è comunque rimasta attaccata come un tatuaggio indelebile alla pelle di Chuck Berry.

Guarda il video condotto da Ezio Guaitamacchi

Johnny B. Goode – La storia del grande successo di Chuck Berry –  Sessantunesimo appuntamento dedicato alla rubrica a cura di Ezio Guaitamacchi

La rubrica continuerà con piccole pillole periodiche riguardo artisti e riferimenti storici differenti.

E per scoprire il prossimo appuntamento, ripassate da BLOM – Blog of music. Vi aspettiamo!

Troverete tutte le puntate precedenti cliccando qui. Restate sintonizzati per il prossimo numero!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.