Crea sito

Peter Gabriel e la sua Solsbury Hill

Appuntamento n.32

Peter Gabriel e la sua Solsbury Hill è il trentaduesimo appuntamento dedicato alla rubrica a cura di Ezio Guaitamacchia song a day keeps the virus away.

[Clicca per andare al primo appuntamento]

Una rubrica periodica che tratterà, citando le sue parole “storie, curiosità e riflessioni legate alle canzoni che hanno fatto epoca. Quelle che, pur scritte anni fa, sono ancora di un’attualità disarmante“.

Il contesto

È il 1976, Peter Gabriel ha appena lasciato i Genesis e ha in mente di scrivere qualcosa che descriva il suo stato d’animo, quello cioè di qualcuno che ha perso qualcosa, ma che è pronto ad accettare e a vivere ciò che gli riserverà il futuro.

A lui piace spesso recarsi nei dintorni di Bath, in questa collina che si chiama Solsbury Hill, che è un luogo che ha un’importanza storica: si dice che lì nel V secolo d.C. avvenne una battaglia tra bretoni e anglosassoni a cui qualcuno sostiene abbia partecipato addirittura Re Artù, però per tutti gli ufologi quello è un luogo di avvistamento particolare.

Anzi lì ci fu nell’antichità un tempio dedicato ad Apollo, il dio della luce, della musica e della poesia. E pare anche che lì, a Solsbury Hill, Peter Gabriel, che andava a fare jogging o a meditare, abbia avuto un’esperienza spirituale.

Nel suo primo album solista comparirà quindi questa canzone dedicata proprio a Solsbury Hill, perché anche noi, che abbiamo perso qualcosa in questi giorni, ma che abbiamo fiducia che avverrà qualcosa in futuro, cerchiamo di trovare la nostra Solsbury Hill.

Guarda il video condotto da Ezio Guaitamacchi

Peter Gabriel e la sua Solsbury Hill – Trentaduesimo appuntamento dedicato alla rubrica a cura di Ezio Guaitamacchi

Note aggiuntive dalla redazione di BLOM

Impossibile non aggiungere qualcosa riguardo un mostro sacro della musica moderna, istrionico, camaleontiaco e produttivissimo.

Si potrebbe parlare per giorni, ma vogliamo solo postarvi una bellissima versione del brano illustrato oggi e preso dallo splendido live “Secret world tour” del 1994, registrato proprio in Italia, e del quale sono stati pubblicati il disco, la cassetta VHS e nel 2004 il DVD.

Peter Gabriel – Solsbury Hill – Secret World Tour 1994

La rubrica continuerà con piccole pillole periodiche riguardo artisti e riferimenti storici differenti.

E per scoprire il prossimo appuntamento, ripassate da BLOM – Blog of music. Si parlerà di un gruppo particolare che vanta 20 milioni di dischi venduti per il solo undicesimo album della propria carriera…

Restate sintonizzati per il prossimo numero!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.