Crea sito

La musica, i diplomi e le certificazioni internazionali

Framework internazionale della didattica, european qualification framework e i dubbi degli allievi italiani sulle certificazioni internazionali.

La nuova rubrica dedicata al framework internazionale della didattica e le certificazioni internazionali, a cura del direttore della Perform School of music: Alex Bonacci.

Un interessante approfondimento per conoscere meglio la struttura internazionale della didattica musicale, mediante spunti e riflessioni nate anche dalle domande e le osservazioni poste nel corso degli anni dai tanti aspiranti allievi.

La redazione di BLOM

Premessa

Nel primo articolo di questa rubrica ho spiegato il motivo per cui ho deciso di scrivere riguardo questo argomento. In breve, come direttore della Perform School of music, mi trovo spesso a contatto con aspiranti allievi che vogliono intraprendere studi per ottenere titoli e certificazioni internazionali.

Tra questi vi sono sia studenti che aspirano a seguire un percorso strutturato, sia musicisti ad un livello più avanzato che vogliono progredire e alzare il livello della propria preparazione pregressa. Ma formiamo anche i colleghi che già svolgono il mestiere del musicista e vogliono ottenere titoli riconosciuti a supporto e a certificazione della loro professionalità.

Addentrandosi nella descrizione del percorso formativo certificato, anche per comprendere meglio la nostra offerta formativa, riscontriamo spesso una grande confusione negli aspiranti allievi.

Di seguito i punti che abbiamo riassunto nell’articolo precedente:

  • Framework internazionale della didattica musicale
  • Istituti di certificazione
  • Centri di formazione
  • Insegnanti e formatori
  • Grades e livelli
  • Conclusioni

Nell’articolo di oggi ci concentreremo sul primo punto: il framework internazionale della didattica musicale e le relazioni con il nostro sistema scolastico.

Framework internazionale della didattica musicale

Come abbiamo già accennato, in base alla mia esperienza di questi anni, il problema fondamentale è cercare di rapportare il percorso internazionale all’idea che abbiamo di “percorso scolastico” in Italia. Come se uno volesse provare a misurare una distanza, usando come unità di misura il “litro”… Difficile, ma ci si può provare.

Innanzitutto, bisogna capire che, anche se si possono fare le opportune analogie e si può cercare di trovare un senso tra i due sistemi, a volte vi sono delle considerazioni importanti da fare. Queste considerazioni sono spesso fondamentali per permettere ad uno studente (e ai genitori che investono su un figlio o una figlia) di fare scelte giuste e ponderate.

Formazione, costanza e tempo

Investire sulla propria formazione è una delle azioni più importanti e lungimiranti che si possa fare.

Ma bisogna capire che per vedere dei risultati sono fondamentali la costanza e il tempo dedicato.
Nei settori “non musicali”, le persone percepiscono di più la connessione tra formazione e il tempo, e all’importanza che questo assume nella crescita della consapevolezza del professionista.

Per fare un esempio pratico: se dovessi costruire un palazzo di dieci piani e il progetto lo propone una persona che ti dice di aver interrotto gli studi in seconda elementare, ma dice di essere ingegnere…
Il problema nell’esempio proposto non è solo l’assenza della laurea e quindi delle relative qualifiche per fare quel lavoro, ma di ben 5 anni di scuole elementari, 3 anni di scuole medie, 5 anni di superiori e almeno 5 anni di università. Per un totale di circa 18 anni di studi. Non considerando eventuali stage e/o master.

Se vogliamo tornare dunque al nostro discorso originario, ora si può comprendere una prima analogia: il tempo necessario per raggiungere le qualifiche più elevate.

Sebbene nel settore musicale il percorso sia leggermente più breve, uno studente che si avvicinerà alla musica partendo da zero affronterà diversi steps, che possiamo sintetizzare nelle macro aree definite dal Framework internazionale della didattica:

  • Level 1 (Beginner)
  • Level 2 (Intermediate)
  • Level 3 (Advanced)
  • Level 4 (laurea Degree)
  • Level 6 (laurea Bachelor)

L’assenza del Level 5 non è un errore, ma è la reale suddivisione dei titoli nel sistema internazionale.

Grades e diplomi

I primi tre Levels a loro volta si dividono in 8 Grades come segue:

  • Level 1
    • Grade 1 (Beginner)
    • Grade 2 (Beginner)
    • Grade 3 (Beginner)
  • Level 2
    • Grade 4 (Intermediate)
    • Grade 5 (Intermediate)
  • Level 3
    • Grade 6 (Advanced)
    • Grade 7 (Advanced)
    • Grade 8 (Advanced)

Questi livelli possono essere svolti in diversi modi, ma non vogliamo creare confusione in questo articolo, quindi per maggiori informazioni consiglio di chiedere informazioni direttamente alla Perform School of music per maggiori dettagli, oppure potrete contattarmi direttamente scrivendo qui.

Per cercare un’analogia con il sistema didattico italiano, si potrebbe immaginare che il Level 1 (che include i primi 3 Grades) coincidano con le scuole medie inferiori (comunemente dette “scuole medie“). Mentre i Grade successivi fino al Grade 8 potrebbero essere paragonati alle scuole medie superiori (comunemente “Scuole superiori“).

Il raggiungimento del Grade 8 permette di accedere poi alle lauree degree, che a loro volta pongono le basi e la qualifica necessaria per aspirare ad ottenere la laurea Bachelor. Ma per gli italiani sono necessarie alcune condizioni, che approfondiamo in basso.

Lauree Degree e Bachelor

Completato il Level 3 con il raggiungimento del Grade 8, un allievo può continuare i suoi studi procedendo con il Level 4. Questo livello è noto anche come laurea degree.

In questa fase del percorso lo studente deciderà il percorso professionale che vorrà perseguire, definendo il tipo di laurea a cui iscriversi. Ma saranno necessarie alcune condizioni.

Lo studente che vuole iscriversi al Level 4 dovrà avere i seguenti requisiti:

  • avere 18 anni
  • avere ottenuto il Grade 8 (ma vi è anche un’altra possibilità)
  • per gli italiani: avere un diploma di scuole superiori (di qualunque istituto: classico, scientifico, artistico, tecnico, ecc.)

Una volta ottenuta la laurea degree, lo studente può accedere al Level 6. Questo livello viene anche detto laurea Bachelor.

Riassumendo il framework internazionale della didattica può essere schematizzato come segue.

Framework_internazionale_della_didattica
Framework internazionale della didattica: diplomi, grades e levels

Conclusioni

Nei prossimi articoli della rubrica Framework internazionale della didattica: EQF, Grades e livelli approfondiremo le differenze tra istituti di certificazione e scuole di musica, e i loro ruoli nell’acquisizione delle certificazioni internazionali.

Non esitate a commentare qualora aveste dubbi o domande, potremmo tenerne conto per darvi risposte più specifiche nei prossimi articoli.

Rimani aggiornato tramite la pagina dedicata a questa rubrica, cliccando qui.

Alla prossima!

Perform School of music

Perform School of music

La "Perform School of music" è un centro di formazione musicale con indirizzo moderno. E' anche sede ufficiale d'esami riconosciuti. L'obiettivo della scuola di musica di Torino è fornire ai clienti una formazione di respiro internazionale, sia per quanto riguarda l'ottica di insegnamento sia di approccio mentale alla musica, con molta attenzione alle problematiche riscontrabili durante l'attività lavorativa reale di un musicista, sia in tour che in studio di registrazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.