Crea sito

Stones In The Road – Quando Joan Baez decise di interpretare un brano di una giovane cantautrice

Appuntamento n.14

Stones In The Road – Quando Joan Baez decise di interpretare un brano di una giovane cantautrice, è il quattordicesimo appuntamento dedicato alla rubrica a cura di Ezio Guaitamacchia song a day keeps the virus away.

[Clicca per andare al primo appuntamento]

Una rubrica periodica che tratterà, citando le sue parole “storie, curiosità e riflessioni legate alle canzoni che hanno fatto epoca. Quelle che, pur scritte anni fa, sono ancora di un’attualità disarmante“.

Il contesto

Inverno del 1990: Joan Baez è sul palco con la più giovane collega Mary Chapin Carpenter.

Mary Chapin è una bravissima cantautrice ma non ha ancora raggiunto il successo e la popolarità che si meriterebbe. Eppure il suo nome, già da qualche anno, è sulla bocca degli appassionati. Mentre stanno facendo il sound check, la Carpenter fa ascoltare alla Baez una nuova canzone sussurrandole “non so che farmene… tu che dici?. Joan non ha dubbi e immediatamente risponde: “Dalla a me.

Detto, fatto. Joan Baez registra Stones In The Road“, un affascinante brano che parla dell’America degli anni ’60, dei suoi sogni e delle sue illusioni spesso andati in frantumi. I fatti vengono raccontati in modo autobiografico dal punto di vista di una adolescente Mary Chapin Carpenter come quella volta che assiste, insieme ai suoi genitori, al passaggio del treno che trasporta la salma di Robert Kennedy. E che ricorda in modo appassionato quei turbolenti giorni del 1968 quando anche il leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani, il Dr. Martin Luther King jr., venne assassinato.

Quello di Mary Chapin Carpenter è l’urlo triste e disperato di un’intera generazione che ha perduto due eroi ma anche una supplica sentita, rivolta a chi è venuto dopo, di non abbandonare la lotta per i valori per i quali Kennedy e King sono morti.

Nel 1992 il mondo scoprirà finalmente il talento di Mary Chapin Carpenter che venderà 4 milioni di copie con l’album “Come On Come On, mentre due anni dopo la stessa cantautrice registrerà la sua versione di “Stones In The Road, brano che ormai rappresenta uno dei momenti più belli del repertorio attuale di Joan Baez.

Guarda il video condotto da Ezio Guaitamacchi

Stones In The Road – Quando Joan Baez decise di interpretare un brano di una giovane cantautrice – Quattordicesimo appuntamento della rubrica a cura di Ezio Guaitamacchi

Note aggiuntive dalla redazione di BLOM

In basso riportiamo la versione dell’autrice Mary Chapin Carpenter.

Mary Chapin Carpenter – Stones in the road

La rubrica continuerà con piccole pillole periodiche riguardo artisti e riferimenti storici differenti.

E per scoprire il prossimo appuntamento, ripassate da BLOM – Blog of music. Si parlerà di un gruppo che, un po’ fuori dagli schemi del momento, ha segnato il periodo degli anni ’90 con la propria personalità.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.