NAMM show 2020 day 2

[Tempo di lettura ca. 2 min.]

La seconda giornata di solito è più organizzata, nonostante magari ancora un po’ di jetlag. E così è stato il secondo giorno al NAMM show 2020, incentrato prevalentemente sulla formazione e il networking.

La formazione

La mattina ho preso parte a diversi seminari che spaziavano su diversi argomenti e tutti trattati ovviamente da personaggi di spessore a livello mondiale.

Vi sono diversi ambienti dedicati allo svolgimento di tali incontri, in basso è possibile vedere uno scatto dell’Idea Center, dove si sono alternati per tutto il giorno professionisti di vari settori.

Interessante tra gli altri anche quello dedicato alla presenza sul web, i social network e la targettizzazione.

NAMM Idea Center

Networking ed incontri

Giornata intensa per l’attività di networking e nei vari spostamenti gli incontri, casuali e non, sono stati moltissimi.

Alcuni vecchi amici della Perform School of music come Horacio “El Negro” Hernandez, Corrado Rustici, ecc. Oppure altri grandi che avevo incontrato in passato e che mi avevano segnato il percorso artistico personale, come Jeff Berlin.

Tra le vecchie conoscenze anche Patrick Abbate, con il quale abbiamo passato del tempo allo stand di Soldano per testare la sua chitarra. Di produzione artigianale, made in Italy, legni di qualità e hardware esaltante per i chitarristi, Floyd Rose al ponte, Seymour Duncan i pick up, ecc. Una bomba. Presto vi daremo qualche informazione in più a riguardo.

Patrick Abbate e Alex Bonacci al NAMM Show
Patrick Abbate e Alex Bonacci

Al termine della giornata, sul palco sponsorizzato dalla Yamaha, si alternano artisti di grande spessore. La cosa bella è che non pubblicizzano chi vi sarà pertanto é una sorpresa…

Ieri sera hanno aperto Avery Sunshine (chi non la conoscesse, consiglio vivamente di andare a sentire qualcosa), Sheléa (altra voce incredibile), Kenny Loggins (i più grandi potranno ricordare alcuni brani nei film Rocky 4, Top gun, Over the top e la partecipazione alla registrazione We are the world).

La sorpresa più grande è stata quando ad un certo punto hanno presentato gli Earth, Wind & Fire!

Un fine giornata degno di nota, con tutti i loro più grandi successi. Spettacolare.

Tra le cose in evidenza, tutti gli altri artisti sono stati accompagnati da una super band. E personalmente sono stato emozionato di poter sentire dal vivo tra i vari musicisti, il mitico bassista Nathan East, di cui riporto una foto.

Vuoi saperne di più 

Se vi ho incuriosito un po’, seguite gli articoli che saranno scritti nei prossimi giorni direttamente da Los Angeles. Continuerò a tenervi aggiornati su cosa succede, con articoli, foto e video.

Oltre che in homepage, i links agli articoli che  mano a mano usciranno lì troverete nella pagina dei miei articoli.

Saranno visibili anche dal sito ufficiale www.alexbonacci.com , nella sezione “Blog”.

Perciò vi raccomando, passate a controllare!

About Alex Bonacci 10 Articles
Batterista e direttore del centro di formazione "Perform - School of music", è inoltre Center Examination Manager dell' RSL Awards. Insegnante abilitato "La casa del batterista" e direttore della sede ufficiale di Torino del circuito nazionale. Ha accompagnato diversi artisti in molti contest come Heineken Jammin Festival, International Pop Overthrow, Premio Musicultura (Ex premio Recanati), Cornetto Free Music, Coca Cola Contest, Rock Targato Italia, etc. con partecipazioni radio/televisive da Rock TV a Rai Due, da Radio Due a Sky, RTL 102,5, ecc. Ecco alcuni tra i musicisti e professionisti del settore con i quali ha collaborato, live e/o in studio: Tony Levin, Roberto Diana, All the Mornings of the World (Heineken Jammin Festival 2012 finalist), Alessia D’Andrea, JP Cervoni, i Vincent, Stephan Zeh, Elisabetta Coraini, Rick Romano, Vince Tempera, James Raymond, Brian Ray, Stefano Olla, Lowlands (tour europeo “Gypsy child Tour 2011”), Florian Opahle, Ive (finalista all’Eurovision 2009), Franco Catricalà, Ivan Battistella, “Rigo” Righetti, Dj Molella, Emanuele Frusi, Simone Borghi, Timerec e molti altri.

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.